Arrestato un operaio di 57 anni: aveva una relazione con una tredicenne

FacebookPrintCondividi

A 57 anni aveva una relazione con una tredicenne. A scoprire la vicenda è stato il padre della tredicenne che, dopo aver letto alcuni messaggi dal contenuto inquivocabile  sul telefonino della figlia, si è subito rivolto ai carabinieri. A finire in manette è stato un operaio di Biella che frequentava la famiglia della ragazzina per motivi di parentela. L’uomo è accusato di violenza sessuale su minore e  vive al centro di Biella. Mentre la giovanissima vive con la madre in un paese del circondario.

Violenza sessuale su una tredicenne

Le manette all’operaio sono scattate al termine di un’indagine portata avanti nel massimo riserbo, anche con l’ausilio di intercettazioni telefoniche.  La relazione, secondo quanto appurato dagli investigatori, andava avanti da alcuni mesi.  Attraverso intercettazioni telefoniche e indagini sul campo i carabinieri hanno infatti, nel periodo tra da giugno e agosto, raccolto tutte le prove della relazione effettivamente intrecciata dai due. A quel punto è stato sequestrato il cellulare della ragazzina tredicenne, che nel frattempo ha compiuto quattordici anni e interrotte le comunicazioni tra i due. Recluso nel carcere di Biella, comparirà davanti al gip per l’interrogatorio di garanzia nei prossimi giorni.