Abusi sessuali su una ragazzina di 12 anni: indagato un fisioterapista

Un fisioterapista ultrasessantenne di Grosseto che presta servizio in diverse società sportive è indagato dal pm Giuseppe Coniglio della procura per presunti abusi sessuali commessi su una dodicenne durante delle sedute. A riportare la notizia è Il Tirreno. La ragazzina ha raccontato di rapporti orali e di masturbazioni, cui sarebbe stata costretta dal fisioterapista. Lo psicoterapeuta alla quale si sono rivolti i genitori dopo il racconto della piccola, ascoltata la ragazzina, aveva subito indirizzato i genitori in procura, dove è stato aperto un fascicolo. Gli inquirenti hanno scelto di procedere ad approfondimenti mediante l’incidente probatorio. Il gip ha incaricato due esperti: un genetista e un neuropsichiatra infantile. Il secondo deve dare risposte sull’attendibilità della ragazzina, il primo deve analizzare gli indumenti di lei per rintracciare eventualmente le tracce biologiche da ricondurre agli abusi sessuali denunciati. La discussione si terrà alla fine di ottobre.

Fisioterapista abusa di minori: i precedenti

Non è la prima volta che vengono commessi abusi sessuali su minori da parte di fisioterapisti. A Vasto un fisioterapista, di 75 anni, era stato condannato a sette anni di carcere  per abusi e violenza sessuale aggravata  su minori. L’attività di massaggiatore-fisioterapista rappresentava  l’occasione per avvicinare le vittime e creare condizioni adatte a commettere abusi nell’esercizio della professione.