Verbania, ripara a sue spese la strada e viene multato. E il Pd arrossisce

FacebookPrintCondividi

Esasperato e punito, invece di ringraziarlo l’hanno stangato. Con la sindaca del Pd che cerca di aggrapparsi a frasi di rito, «non sapevo, non siamo noi a multare». L’incredibile vicenda avviene a Verbania. Un cittadino è stato multato per aver sistemato, a proprie spese, il selciato di fronte al suo bar ristorante che aveva anche causato la caduta di alcuni passati.

A Verbania tra imbarazzi e ammissioni

Paradosso della burocrazia a Verbania. Il ristoratore chiedeva da mesi al Comune di riparare un pezzo di acciottolato davanti al suo locale in brutte condizioni. Il mancato intervento del Comune ha spinto il ristoratore a far riparare a sue spese – una somma che si aggira sui duecento euro – il passaggio. I lavori, però, non erano stati autorizzati e i vigili urbani gli hanno inflitto un multa di oltre ottocento euro. «La multa non la emette né la toglie il sindaco o l’assessore – osserva in imbarazzo il sindaco di Verbania, Silvia Marchionini -. Abbiamo spiegato al cittadino interessato che il Comune di Verbania metterà a posto quei 30 centimetri quadrati di selciato, dal momento che il lavoro non è stato fatto a regola d’arte. Per quanto riguarda la multa, il privato è libero di ricorrere al Prefetto».