Turchia, scoperta scuola islamica dell’Isis per indottrinare i bambini

FacebookPrintCondividi

Una scuola clandestina con presunti legami con l’Isis è stata scoperta dall’antiterrorismo turca nel centro della capitale Ankara. A riferirlo sono media locali, secondo cui nell’edificio di cinque piani venivano indottrinati da insegnanti vicini ai jihadisti una trentina di minori, tra cui 25 bambine, tra i 9 e i 17 anni. A portarli nella scuola sarebbero stati in alcuni casi gli stessi genitori, mentre altri ragazzini sarebbero stati adescati sul web. La polizia ha chiuso la struttura, che formalmente era una libreria, e fermato almeno 17 sospetti.

Turchia, la scuola era al centro della capitale

Intanto si apprende che sono 52.075 i nomi inseriti nella “lista nera” dei sospetti aspiranti foreign fighter, provenienti da oltre 140 Paesi, a cui la Turchia vieta l’ingresso nel suo territorio per evitare che si uniscano all’Isis o ad altri gruppi jihadisti in Siria e Iraq. Lo ha detto il ministro degli Interni di Ankara, Efkan Ala, aggiornando le cifre diffuse in passato. Nell’ambito del contrasto allo Stato Islamico, inoltre, la Turchia dichiara di aver arrestato finora 5.803 sospetti militanti.