Terrorismo, Gasparri attacca Renzi: «Sa solo importare clandestini»

FacebookPrintCondividi

La situazione sta degenerando e a Palazzo Chigi sono inermi. «Che cosa altro aspetta Renzi prima di interrompere la sua politica criminale sul fronte immigrazione?». Ad affermarlo è Maurizio Gasparri, vicepresidente del Senato. «Lui e il suo governo sono degli autentici irresponsabili. Prima erano solo sospetti. Ora abbiamo la piena certezza che in Italia ci sono cellule jihadiste che fanno proseliti grazie alle migliaia di clandestini che il governo italiano importa ogni giorno da anni, così come si aiutano economicamente gli scafisti, terroristi essi stessi o fiancheggiatori dei terroristi, andando a prendere i barconi sin sotto le coste della Libia».

Gasparri: «Isis e terroristi si finanziano anche con il controllo del traffico dei clandestini»

«Il ministro della Giustizia Orlando lo ha ammesso chiaramente in un’intervista», aggiunge Gasparri. «Adesso il blitz dei Ros conferma che a capo di una banda di trafficanti di clandestini c’era un jihadista ben inserito nel nostro Paese, pronto a colpire e a morire. Isis e terroristi si finanziano anche controllando buona parte del traffico di clandestini. Renzi ma anche tutta l’Europa stanno quindi aiutando il terrorismo. Tutte le operazioni navali nel Mediterraneo vanno subito bloccate e fermate le partenze. Quanto accade è inaudito e pericolosissimo. Si fermino prima che sia tardi».