Tenta una rapina travestito da finanziere: il padrone di casa lo blocca

Finti finanzieri tentano una rapina in un’abitazione di Casavatore (Napoli), ingaggiano una colluttazione con il padrone di casa che ne blocca uno, poi arrestato dai carabinieri. I militari della locale stazione e del nucleo radiomobile di Casoria sono intervenuti per una tentata rapina in un’abitazione da parte di quattro persone travestite da finanzieri. Sul posto, immobilizzato e sottoposto a cure mediche dopo che era stato ferito nel corso della colluttazione con la vittima, i carabinieri hanno accertato che i quattro, con casacche simili a quelle vere della Gdf, guanti, passamontagna ed armati di pistola, erano entrati nella casa di un 43enne del luogo tentando, dopo aver rovistato in varie stanze, di ammanettarlo a un tavolo. L’uomo aveva reagito al finto finanziere e ai suoi complici approfittando di un momento di distrazione del rapinatore più vicino, afferrandolo. Gli altri tre sono scappati. Il rapinatore è rimasto ferito durante la colluttazione con il padrone. Ha 51 anni, napoletano, ed è già noto alle forze dell’ordine. È stato arrestato per tentata rapina aggravata e trasportato all’ospedale di Pozzuoli dove si trova ricoverato per una frattura al cranio (non versa in pericolo di vita). Il padrone di casa è ricorso a cure mediche all’ospedale San Giovanni Bosco per contusioni guaribili in 5 giorni. Sul posto, durante il sopralluogo, i carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna hanno trovato e sequestrato un giubbino simile a quelli in uso alla Guardia di finanza, una pistola “scenica”, un paio di manette, un paio di guanti e un passamontagna. L’arrestato è piantonato in ospedale.