Teatro, le donne che hanno fatto storia: Malika Ayane darà voce a Evita

FacebookPrintCondividi

Intense, romantiche o combattive. Vittime della Storia ma spesso anche di loro stesse, della paura di uscire dall’ombra o dal giogo di un uomo. E poi invece bellissime, celebri, coraggiose, nate per brillare e raccontare. Mitiche, come Evita, che sarà portata in scena da Malika Ayane. Mai come nella prossima stagione il Teatro sarà decisamente Donna. Con una galleria di ruoli e personaggi che raccontano l’universo femminile in tutte le sue sfaccettature.

 Il musical su Evita e la voce di Malika Ayane

Ad aprire idealmente la passerella, dal 19 ottobre al Sistina di Roma, è Monica Guerritore, mattatrice di talento e sensualità nei panni di una Judy Gardland ormai sul viale del tramonto in End of the rainbow, la commedia musicale di Peter Quilter. Omaggio a un’altra stella immortale del palcoscenico, prima vera icona al femminile nella storia dello spettacolo, per Anna Bonaiuto a tu per tu con Sarah Bernard ne La divina Sarah, diretta da Marco Carniti dal Memoir di John Murrel (febbraio, India di Roma). E poi ecco le eroine della Storia. Come Diana Spencer, la regina di cuori del Regno Unito, ritratta tra luci e ombre di una vita eternamente in conflitto con se stessa e il proprio ruolo in Diana e Lady D, il musical che Vincenzo Incenzo ha costruito su Serena Autieri (debutto, febbraio Sistina). E poi Evita Duarte, icona nazionale argentina, figlia illegittima di una sarta, diventata attrice e poi moglie del Presidente Juan Domingo Peron. La sua storia arriva in palcoscenico, come detto, con la voce di Malika Ayane, nella prima versione italiana del musical di Tim Rice e Andrew Lloyd Webber portato anche al cinema da Madonna e ora diretto da Massimo Romeo Piparo (debutto, novembre Teatro della Luna, Assago).

 Grande attesa per Malika Ayane

C’è grande attesa per la Evita con la voce di Malika Ayane. Tra le canzoni del musical che vide protagonista Madonna, le più famose furono Don’t Cry for Me, Argentina («Non piangere per me, Argentina») cantata da Evita, dal balcone della Casa Rosada, al suo paese e alla sua gente, Oh What a Circus e High Flying Adored, nelle quali Che racconta la carriera di Eva, e Another Suitcase in Another Hall, originariamente cantata da Barbara Dickson nel disco originale, nelle successive versioni dall’amante di Peron.

Il programma è ricco

Altri spettacoli teatrali, quello su Rosalind Franklin, scienziata inglese e donna dalle molte sfaccettature, che per prima riuscì a fotografare un campione di Dna. Una scoperta che l’avrebbe potuta consacrare alla Storia e che invece le fu ”rubata” dall’ambizioso collega James Watson, premiato con il Nobel nove anni più tardi. A portarla in scena, ne Il segreto della vita di Anna Zigler, è Asia Argento, alla sua prima volta in teatro, accanto a Filippo Dini (debutto, marzo Eliseo di Roma).