Il sindaco di Villabate multato: ha gettato la spazzatura fuori dall’orario

Multato il sindaco di Villabate per aver gettato la spazzatura nei cassonetti fuori dall’orario consentito. A finire nelle maglie della polizia municipale è stato Vincenzo Oliveri,  primo cittadino di centrosinistra a Villabate, cittadina alle porte di Palermo. La pattuglia dei vigili urbani di Misilmeri, in servizio in via Nazionale, nella frazione Portella di Mare, l’ha multato di 50 euro. Solo dopo la squadra dei vigili si è accorta che si trattava del sindaco ed ex presidente della Corte d’appello di Palermo. La sanzione è stata già pagata.

Il sindaco di Villabate multato: «Ho già pagato»

«È da giorni che a Villabate circolava la voce che mi avevano fotografato mentre gettavo la spazzatura. Ora quella voce si è materializzata. Ma quella multa è illegittima – ha detto il sindaco di Villabate – Questa mattina sono uscito da casa in ritardo, alle otto. In via Nazionale c’erano i cassonetti strapieni e altri automobilisti che gettavano la spazzatura mentre l’autocompattatore svuotava, finalmente, i cassonetti. I vigili si sono diretti verso di me e mi hanno multato. Ho pagato la multa, ma scriverò al Comune dicendo che quel provvedimento è illegittimo». Secondo l’ordinanza comunale del 28 luglio 2015, l’orario estivo per il conferimento dei rifiuti va dalle 20 alle 6.30.