Sciacalli in azione: arrestati due romeni. Avevano preso vestiti e soldi

Non si ferma l’azione degli sciacalli nel territorio colpito dal sisma. I carabinieri del nucleo radiomobile di Roma nella tarda mattinata nella frazione di Preta di Amatrice hanno sorpreso un uomo e una donna di 44 e 45 anni, entrambe cittadini romeni, fermati a bordo di un’autovettura con targa tedesca, che avevano da poco compiuto alcuni furti nelle abitazioni distrutte dal sisma del 24 agosto. Nel corso della perquisizione dell’auto, i carabinieri hanno trovato capi di abbigliamento, oggetti domestici, banconote per oltre 300 euro, una pistola giocattolo sprovvista del prescritto tappo rosso e alcuni arnesi da scasso. I due romeni, entrambi già noti per reati contro il patrimonio, sono stati arrestati con l’accusa di furto aggravato.