San Patrignano apre una pizzeria per il reinserimento dei “suoi” ragazzi

Accogliere, recuperare e reinserire. Sono i tre cardini della mission portata avanti da San Patrignano sin dal 1978. L’ultima fase, il reinserimento dopo gli anni trascorsi in comunità, rappresenta uno dei passaggi più delicati del percorso di recupero. Da questa esigenza è nata l’idea di un franchising sociale, dal nome Squisito! Pizza e bottega, che intende accompagnare i ragazzi rendendoli protagonisti di una attività dedicata ad uno dei cibi più conosciuti nel mondo: la pizza.

San Patrignano “Squisito” nel centro storico di Verona

La prima sede della catena di Squisito San Patrignano è stata inaugurata con il patrocinio del Comune di Verona e dell’Ulss 20 nel centro storico di Verona. «Questa è un’inaugurazione – ha detto l’assessore ai sevizi sociali, Anna Lesa – che sa di squisito. Il nostro comune è attento alle persone che hanno bisogno di essere accompagnate. Un sogno diventato realtà che mi ha commosso, ho avuto la possibilità di conoscere la passione di questi ragazzi che hanno diritto di vivere una vita dignitosa e noi siamo stati ispirati da questo progetto».