Roma, rocambolesca caccia ai ladri: i carabinieri arrestano due albanesi

Un intervento in piena notte. Grazie a una segnalazione giunta al Nue 112, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato due cittadini albanesi, di 28 e 30 anni, senza fissa dimora e con precedenti, sorpresi all’interno di un appartamento che stavano tentando di svaligiare.

L’intervento dei Carabinieri che hanno bloccato tutte le vie di fuga

Il veloce intervento effettuato da tre pattuglie dei Carabinieri ha permesso il loro arresto in flagranza in un’azione rocambolesca. I due ladri – colti all’improvviso con le mani nel sacco – non hanno avuto il tempo di fuggire e sono stati bloccati quando erano ancora all’interno dell’immobile. In quel momento rovistavano nella camera da letto, alla ricerca di gioielli e di soldi. L’azione dei Carabinieri è stata immediata, gli agenti di rinforzo hanno immediatamente circondato il palazzo impedendo ogni via di fuga. Nel corso di una ispezione dell’appartamento, di proprietà di una quarantenne romana, i militari hanno rinvenuto appoggiati a terra, vicino al portone d’ingresso, molti arnesi da scasso, utilizzati per entrare nell’appartamento, che sono stati sequestrati e portati in caserma assieme ai due arrestati. Dopo la loro cattura, sono stati trattenuti in caserma, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa di essere processati con il rito direttissimo presso il Tribunale di Roma.