Paura a Scoglitti, un indiano tenta di rapire una bimba di 5 anni: arrestato

Un quarantatreenne indiano finisce nei guai. Momenti di panico  martedì pomeriggio per una famiglia di turisti, mentre si trovava in spiaggia a Scoglitti, una località balneare della cittadina di Vittoria, in provincia di Ragusa. Un indiano ha cercato di rapire una bambina di cinque anni, che era sfuggiata per alcuni istanti all’attenzione dei genitori. L’indiano con uno scatto è riuscita a prenderla in braccio e a fuggire. I genitori però lo hanno rincorso per una decina di metri, strappandogli, a fatica, la bimba dalle mani. La piccola era terrorizzzata. L’indiano è riuscito a scappare facendo perdere per circa un’ora le sue tracce.

A Scoglitti l’indiano tenta invano la fuga

Ma la fuga dell’indiano a Scoglitti è durata poco. Alcuni bagnanti, che hanno assistito all’episodio, si sono subito attivati e hanno telefonato al 112. I carabinieri arrivati in spiaggia e sentite le testimonianze sono riusciti a tracciare un parziale identikit dell’uomo. L’uomo è stato subito ricercato in tutta la frazione marittima. Dopo circa un’ora, l’indiano è stato bloccato vicino alla riviera Lanterna, sempre a Scoglitti: si tratta di un indiano di 43 anni, Lubhaya Ram, con precedenti penali; è stato fermato per sequestro di persona aggravato e rinchiuso nel carcere di Ragusa. Indagini adesso sono in corso per meglio comprendere la dinamica ma soprattutto il movente.