Padre difende figlia molestata: aggredito da baby gang di albanesi

FacebookPrintCondividi

Un uomo di 49 anni, senza alcun precedente penale, è stato picchiato e ferito da un gruppo di quattro o cinque ragazzi albanesi dopo essere intervenuto in soccorso della figlia di 16 anni molestata da un’altra ragazzina in piazza Pietro Gasparri, a Milano.
L’uomo ha poi raccontato alla polizia di essere stato aggredito da una baby gang di ragazzi di 16-20 anni albanesi attorno alle 17.40.
La figlia lo aveva chiamato proprio affinché andasse a prenderla perché non riusciva ad avere la meglio su una coetanea con cui aveva litigato.
Quando il padre si è presentato sul posto è stato immediatamente circondato dal gruppo di ragazzi albanesi e colpito selvaggiamente con calci e pugni.
All’arrivo della polizia, però, i giovanissimi aggressori albanesi erano già riusciti a scappare in moto. Il 49enne è stato accompagnato al Fatebenefratelli con alcune contusioni non gravi al costato.
Tutto è accaduto domenica pomeriggio, verso le 17.30, in piazza Gasparri: la figlia sedicenne dell’uomo ha avuto un diverbio con l’altra ragazza, una coetanea. Trovandosi in difficoltà, la sedicenne ha chiamato al telefono il padre che è subito intervenuto. L’uomo ha provato a dividere le due giovani, ma all’improvviso sono sbucati quattro ragazzi, a sua detta albanesi, e lo hanno malmenato. Poi, sono fuggiti in moto. Sul posto è poi intervenuta la polizia e l’uomo è stato soccorso in codice verde e portato al Fatebenefratelli dove gli sono state riscontrate lievi ferite al costato. Gli investigatori ora stanno ricostruendo tutta la vicenda anche con l’aiuto di telecamere della zona che potrebbero aver ripreso l’aggressione e la fuga in moto dei giovani.