Lite per un sospetto tradimento: la nuora accoltella alla gola il suocero

Una lite per questioni di gelosia finisce con un accoltellamento. Un anziano di 65 anni è grave dopo essere stato accoltellato, alla gola, dalla nuora che è stata subito fermata con l’accusa di tentato omicidio. La lite è avvenuta tra le mura domestiche di una casa a Fagagna, un paesino alle porte di Udine. L’uomo ha perso molto sangue ma è rimasto cosciente durante i soccorsi prestati immediatamente dal personale del 118 giunto sul posto. Nel compiere l’aggressione anche la donna si è ferita: ma entrambi non sono in pericolo di vita. L’uomo è stato ferito con un coltello da cucina che è stato ritrovato e sequestrato.

Lite per questioni di gelosia, la donna è accusata di tentato omicidio

A ricostruire la dinamica della lite per gelosia sono stati i carabinieri che sono intervenuti sul posto. La donna spinta dal sospetto che il marito avesse una relazione extraconiugale, a notte fonda si è presentata nella casa del suocero. L’uomo sentendo dei rumori si è svegliato di soprassalto. Allarmato ha pensato di trovarsi di fronte i ladri e ha reagito immeditamente, scatenando la lite che ha portato poi al ferimento suo e della donna. Subito sono partiti gli accertamenti coordinati dal sostituto procuratore di Udine Paola De Franceschi, per acclarare altri dettagli e definire i contorni della vicenda dettata dalla gelosia.