Un ladro sinti tenta una rapina in villa. Il proprietario gli spara e lo ferisce

Ancora una rapina in villa. Questa volta per il ladro, di origine sinti, è finita male: il proprietario, infatti, ha impugnato la pistola e ha sparato al ladro sinti che voleva entrare in casa per derubarlo. C’è stato un tentativo di rapina con sequestro di persona in un’abitazione giovedì notte sulle alture di Chiavari ai danni di una coppia di farmacisti. Il professionista ha così reagito sparando al ladro sinti ferendolo a un braccio.

Ferisce un ladro sinti che voleva rapinarlo in casa

Il rapinatore sinti è andato a farsi medicare in ospedale dove è stato arrestato dai carabinieri del nucleo radiomobile. Si tratta di un sinti di 49 anni. Da una prima ricostruzione giovedì sera la donna ha aperto la porta di casa per far uscire il cane e si è trovata di fronte uno sconosciuto. Ha urlato e il marito è accorso armato di pistola. Ha sparato, ferendo a un braccio il ladro sinti che è scappato. Un’ora dopo, i militari del Radiomobile di Genova sono stati avvisati dai medici dell’ospedale Villa Scassi della presenza di un ferito per arma da fuoco. Durante il sopralluogo alla villa sono stati ritrovati alcune fascette da elettricista e altri attrezzi per immobilizzare le persone. Il farmacista era già stato rapinato altre volte: per questo aveva installato l’allarme e deteneva regolarmente una pistola.