Isis, arrestata una donna all’aeroporto di New Delhi: partiva per arruolarsi

FacebookPrintCondividi

La polizia indiana ha arrestato nell’aeroporto internazionale Indira Gandhi di New Delhi una donna di 28 anni, originaria del Bihar, che stava per imbarcarsi su un volo diretto a Kabul per raggiungere, a quanto sembra, un giovane indiano unitosi all’Isis in Afghanistan.

La donna aveva con sé il figlio di 5 anni: pronta per l’Isis

A riferirlo è il quotidiano The Indian Express. La giovane si chiama Yasmeen Muhammed, è divorziata ed è originaria di Patna, capitale dello Stato nord-orientale di Bihar. Aveva con sé il figlio di cinque anni. Fonti della sicurezza hanno indicato che il suo obiettivo era quello di unirsi a uno dei 21 giovani che lo scorso anno sono scomparsi dal Kerala e si sono trasferiti in Afghanistan per cercare di entrare nelle fila dell’Isis che da tempo sta cercando di costituire una sua base regionale nella provincia orientale di Kandahar. Il giornale scrive infine che Yasmeen è stata consegnata da una cellula speciale antiterrorismo alla polizia del Kerala, ed un giudice di questo Stato ha stabilito per lei un periodo di custodia giudiziaria