Germania, fermato sospetto terrorista: forse un “pezzo da 90″ dell’Isis

FacebookPrintCondividi

Un sospetto terrorista che potrebbe essere «un alto rappresentante» dell’Isis, è stato fermato nell’ovest della Germania, in Renania-Palatinato. Lo riferisce l’agenzia tedesca Dpa citando un portavoce del ministero dell’Interno regionale a Magonza.

L’uomo dell’Isis progettava un attentato allo stadio

Ci sarebbe un possibile attentato contro l’avvio del campionato di calcio tedesco dietro il fermo di un sospetto terrorista dell’Isis di alto livello compiuto in Renania-Palatinato: «Il retroscena sarebbe una minaccia contro l’avvio della stagione della Bundesliga», scrive l’agenzia Dpa. «Un’indicazione sarebbe venuta da un carcere di Genselkirchen», riferisce l’agenzia tedesca senza fornire altri elementi in proposito ma precisando che il fermo è stato compiuto «durante un controllo» dai “Sek”, le teste di cuoio della polizia.

La stagione della Bundesliga comincerà il 26 agosto con un incontro in casa dei campioni di Germania del Bayern Monaco, da quest’anno guidati da Carlo Ancelotti. Il fermo è stato compiuto a Mutterstadt, precisa la Dpa, riferendosi a una cittadina di circa 13mila abitanti a una decina di chilometri dal centro di Mannheim. Nei giorni scorsi era emerso che i due rifugiati che hanno perpetrato attacchi in Baviera il mese scorso (l’assalitore del treno di Wuerzburg e il kamikaze di Ansbach) erano in contatto con cellule dell’Isis.