Gang di latinos uccide un uomo su un tram di Milano: questo video li incastra

FacebookPrintCondividi

Un’ordinanza di custodia cautelare è stata emessa, nei confronti di sette persone, in relazione a un duplice accoltellamento avvenuto il 3 luglio scorso a Milano, all’uscita di un locale etnico e su un tram. Lo ha comunicato la Polizia di Stato. L’11 luglio scorso due salvadoregni, entrambi ritenuti appartenenti alla gang sudamericana Ms13, erano stati arrestati in relazione alle aggressioni, e ora le indagini della Squadra mobile hanno portato ad ulteriori individuazioni. Quella notte erano stati aggrediti un giovane salvadoregno, in via Castelbarco, e poi, su un mezzo pubblico, un ragazzo albanese, morto successivamente in ospedale. L’accusa, per i sette, è di omicidio e tentato omicidio.

La gang di latinos MS13 che terrorizza Milano

L’11 luglio scorso finirono in manette Antonio Omar Velasquez detto “Chukino”, 20enne irregolare con precedenti per rissa e porto abusivo di arma bianca e Arturo Mauricio Sanchez Soriano detto “Peludo”, 21enne regolare con gli stessi precedenti dell’altro. Velasquez è accusato di essere l’autore dell’aggressione
avvenuta in via Castelbarco nei confronti di un 22enne salvadoregno ritenuto erroneamente membro di un’altra gang. Dopo averlo ferito alla gola con un taglierino, è scappato su un’auto assieme a una piccola parte del gruppo di venti sudamericani che aveva provato invano a entrare in discoteca. Uno dei due fermati è anche accusato dell’omicidio, la stessa sera, di un albanese colpito da una coltellata al cuore sul tram 15.

 

ECCO IL VIDEO DIFFUSO DALLA QUESTURA DI MILANO