Funerali ad Amatrice tra dolore, rabbia e ricordi: ecco le prime immagini

FacebookPrintCondividi

La prima è stata Sabrina Bonacini, subito dopo è stata la volta di Caterina Amadio e Diego Nicoletti: le salme delle vittime del terremoto del 24 agosto stanno iniziando ad arrivare nella tensostruttura allestita nel cortile del collegio Don Minozzi, proprio nel momento in cui sul paese si è scatenato un violento temporale. Davanti all’altare le bare saranno allineate su tre file, le prime due da 13 e l’ultima da 12. Alla destra del pulpito da cui verranno celebrare le esequie c’è invece un simbolo importante per tutta la comunità di Amatrice: la statua della Madonna di Filetta, patrona del paese, che è stata simbolicamente appoggiata su un cumulo di macerie. Dopo il braccio di ferro sul luogo, le esequie si terranno ad Amatrice, come voluto dai familiari delle vittime, alle ore 18. Sarà presente il capo dello Stato, Sergio Mattarella, alla seconda visita nella cittadina distrutta dal sisma e dal dolore. Dieci bare sono già ad Amatrice. Ecco le prime immagini di questa giornata di dolore.

Le immagini dell'addio alle vittime del sisma 1

Le immagini dell’addio alle vittime del sisma 1

Le immagini dell'addio alle vittime del sisma 1

Le immagini dell’addio alle vittime del sisma 2

Le immagini dell'addio alle vittime del sisma 3

Le immagini dell’addio alle vittime del sisma 3

Le immagini dell'addio alle vittime del sisma 4

Le immagini dell’addio alle vittime del sisma 4

Le immagini dell'addio alle vittime del sisma 5

Le immagini dell’addio alle vittime del sisma 5