Amatrice, le immagini dall’alto del paese che non esiste più. Ecco il video

FacebookPrintCondividi

La distruzione di Amatrice in un video. Ecco le immagini dall’alto dei Carabinieri del paese raso al suolo dal sisma. «Amatrice è da radere al suolo completamente», ha ammesso il sindaco Sergio Pirozzi, che ha confermato all’Ansa come non ci sia più nessun edificio nel centro storico che sia possibile restaurare e salvare. A parte la chiesa romanica di S.Francesco, tutto il resto non c’è più. Va specificato che la situazione della basilica di San Francesco è comunque grave, i danni hanno interessato anche l’interno della struttura (si teme per gli splendidi cicli di affreschi che ricoprono le pareti della sua navata e quelle dell’abside). Crollato il Museo civico, anch’esso in un edificio di grande pregio e pieno di tesori «Ma come ho già detto – ha ammesso Pirozzi – vorremmo ricostruire tutto nello stesso posto, magari con le stesse forme e con la stessa estetica».

Amatrice e i crolli, ancora polemiche sulla scuola

«Ci siamo costituiti parte civile per la vicenda della scuola crollata perché siamo parte lesa: se qualcuno ha imbrogliato, ha imbrogliato noi», ha aggiunto Pirozzi, riferendosi al crollo della scuola elementare del Comune distrutta dal sisma . Era un complesso che era stato ristrutturato con le norme antisismiche nel 2012 dopo il terremoto dell’Aquila. Sulla vicenda la procura reatina ha aperto un fascicolo. La distruzione è stata totale, e infatti delle 267 vittime del sisma del 24 agosto, 207 hanno perso la vita proprio ad Amatrice.