Usa, ecco il momento degli spari che hanno ucciso i tre agenti (Video)

Tre agenti sono stati uccisi e altri tre feriti in “un’imboscata” a Baton Rouge, in Louisiana, Usa, proprio dove il 5 luglio scorso l’ambulante afroamericano Alton Sterling era stato ucciso dalla polizia. Il bilancio della sparatoria in un comunicato diffuso dal portavoce dell’ufficio dello sceriffo di East Baton Rouge, Casey Rayborn Hicks, dove si spiega che a sparare sono state almeno tre persone. All’inizio si pensava che i killer fossero tre, ma poi le autorità hanno fatto sapere che l’uomo, ucciso dal fuoco di risposta degli agenti, ha agito da solo. E’ poi stato identificato come Gavin Eugene Long, afroamericano, 29 anni, di Kansas City, in Missouri. Era affiliato ad un gruppo antigovernativo chiamato New Freedom Group. Secondo il racconto di alcuni testimoni era vestito di nero, col volto coperto. E, questo è certo, aveva un fucile d’assalto. In una dichiarazione diffusa in diretta tv, il presidente Barack Obama ha alcune ore dopo affermato che “attacchi alla polizia sono attacchi a tutti noi”. Sottolineando che “niente giustifica la violenza contro le forze dell’ordine”, Obama ha quindi garantito che “giustizia sarà fatta”.