Usa, bimba di 3 anni trova un’arma in casa, si spara per gioco e muore

Ancora una tragedia in Usa provocata da un’arma da fuoco. Una bimba di 3 anni ha trovato una pistola dentro la casa dove era in visita con la famiglia, si è sparata alla testa ed è morta. La tragedia è avvenuta a Lemoore, nel sud della California. In base a quanto riferiscono i media Usa, la piccola si trovava nell’appartamento di due amiche di famiglia. La piccola si è allontanata prima in bagno e poi in una delle camere da letto. A quel punto, ha raccontato la madre, si è sentito uno sparo. Il caso è solo l’ultimo di una casistica sterminata e inaccettabile che vede vittime molti bambini piccoli che per gioco e per negligenza di chi dovrebe tenere nascoste le armi in casa perdono la vita. Ricordiamo la beffa avveniuta proprio nel giorno in cui Barack Obama si apprestava  ad annunciare una svolta sui controlli, una nuova tragedia causata da un’arma da fuoco lasciata incustodita sconvolse gli Stati Uniti: una bimba di 2 anni era  stata colpita da un altro bambino con una pistola che aveva trovato in casa. la tragedia avvenne in Georgia, in una casa a LaGrange, a sud ovest di Atlanta.