Tutta Cagliari si è stretta per l’ultimo addio al suo sindaco Mariano Delogu

FacebookPrintCondividi

Basilica di Bonaria gremita per l’ultimo saluto all’ex sindaco di Cagliari ed ex senatore di An e del Pdl, Mariano Delogu, morto due giorni fa all’età di 82 anni. «Era uomo di parte, capace di ascoltare amici e avversari – ha ricordato nell’omelia monsignor Mario Utzeri – non ha mai anteposto il suo interesse al bene comune della città che amava». Molte le personalità presenti: l’ex presidente della Camera Pierferdinando Casini, il sindaco Massimo Zedda, l’ex sindaco e attuale senatore Emilio Floris (Fi), gli ex governatori Mauro Pili e Ugo Cappellacci, e Claudia Lombardo, ex presidente dell’Assemblea sarda. «Uomo integro, di alti valori morali ma non moralista, con una passione politica che mai ha travolto la sua vita», ha proseguito monsignor Utzeri, sottolineando anche la grande passione di Delogu per lo sport e per il Cagliari calcio, di cui è stato presidente. Nelle prime file anche l’attuale presidente della società rossoblù, Tommaso Giulini. Alla fine della messa, ha preso la parola l’ex rettore dell’Università di Cagliari, Pasquale Mistretta: «Mariano ha aperto molte porte – ha detto – anche forzando la mano, penso al parco di San Michele, al porto, all’asse mediano. Ha sempre avuto molto occhio per gli spazi pubblici». Un grande lutto insomma nel mondo politico sardo: Delogu il 28 settembre prossimo avrebbe compiuto 83 anni. Ex senatore prima con Alleanza Nazionale nel 2001 e poi con il Pdl nel 2008, Delogu, che era malato da tempo, ha ricoperto per due mandati consecutivi anche la carica di sindaco di Cagliari, nel 1994 e nel 1998, primo sindaco di centrodestra del capoluogo eletto direttamente dai cittadini. Nel 1999 rifiutò, inoltre, la candidatura alle elezioni regionali come leader del centrodestra per la carica di presidente della Regione per non tradire la fiducia dei cittadini cagliaritani che lo avevano riconfermato primo cittadino. Ma è stato anche coordinatore regionale del Pdl in Sardegna dal 2009 fino al 2011. Avvocato di professione, nel 2000 Delogu era stato eletto vicepresidente della Fgci di cui era consigliere nazionale. Appassionato sportivo è stato inoltre presidente del Cagliari Calcio dal 1976 al 1981, nonché giudice dell’Uefa.

L’avvocato Delogu fu anche senatore di An e poi del Pdl

Il Senato ha ricordato la recente scomparsa di Mariano Delogu. Il primo a prendere la parola il senatore Emilio Floris di Forza Italia che ha ripercorso le tappe professionali del parlamentare sardo e ha ricordato che Delogu è stato sindaco di Cagliari dal 2001 fino al 2011. Delogu è stato ricordato con parole accorate anche da Pier Ferdinando Casini. Cordoglio anche da Fratelli d’Italia:«La grande comunità di Fratelli d’Italia esprime profondo cordoglio per la scomparsa del senatore Mariano Delogu, grande uomo della destra italiana e uno dei migliori sindaci che Cagliari abbia mai avuto. Grazie alla sua adesione al gruppo nascente di FdI in Senato nella scorsa legislatura, abbiamo gettato le basi per la nascita di Fratelli d’Italia in Sardegna. Persona preparata, competente e limpida, ricorderemo sempre Mariano come un esempio. Alla famiglia e ai suoi cari un abbraccio e le più sentite condoglianze», ha scritto da parte sua su facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. Giungano alla famiglia Delogu le condoglianze della Fondazione Alleanza Nazionale e del Secolo d’Italia.