Tour nella Genova “proibita”, tra bordelli storici e case chiuse

Il bordello più chic era il “Suprema” nella centralissima Galleria Mazzini seguito da “Lepre”, casa chiusa preferita dai gerarchi fascisti e gestita da una certa Rina soprannominata “La tigre di Gondar” poi il “Castagna”, amato dagli studenti: sono solo alcuni dei luoghi che potranno essere visitati con il tour “Genova antica tra bordelli e case chiuse”, un ben singolare tour organizzato dal Comune di Genova. L’itinerario, condotto da una guida abilitata e della durata di un’ora e mezza si svolge tra alcune di quelle che erano le zone a luci rosse della città dal Medioevo fino all’abolizione delle case chiuse nel 1958. Tra piazze nascoste, oscuri caruggi e palazzi nobiliari alla scoperta della Genova proibita saranno svelati segreti intriganti, piccanti e divertenti episodi che vedono protagoniste le “signorine”di alcune delle case chiuse della Superba come quella che venne chiamata “Il Sommergibile”, uno dei postriboli più a buon mercato di Genova. Il tour, unico del suo genere, si terrà sabato 16 luglio alle ore 21.