Schwazer sospeso per doping: non potrà partecipare a Rio 2016

FacebookPrintCondividi

Niente Olimpiadi di Rio per Alex Schwazer: la Iaaf, la Federazione internazionale di atletica leggera, ha infatti disposto la sospensione immediata del marciatore azzurro trovato positivo a un controllo antidoping effettuato il primo gennaio, anche le contro-analisi hanno confermato la positività dell’atleta tornato a gareggiare a maggio dopo aver scontato una squalifica di 3 anni e mezzo sempre per doping. Sembrano quindi svanire per Schwazer le possibilità di partecipare ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro, che prenderanno il via il prossimo 5 agosto. Sia la difesa di Schwazer che lo stesso allenatore Sandro Donati avevano poche speranze che la provetta B fosse negativa perché il «disegno criminoso è stato fatto ad opera d’arte». Lo stesso Donati, storico paladino della lotta al doping, accusa: «i responsabili di questo omicidio sportivo devono essere ricercati all’interno della struttura della Iaaf».