Scambiato per rapinatore e aggredito: ma il malvivente era un tunisino

Un ignaro passante scambiato per rapinatore. E perciò aggredito e ferito. Solo che il malvivente non era lui, ma un marocchino. Fatto accaduto a Pisa. Armato di coltello un uomo aveva rapinato una giovane pisana che era a passeggio con il figlio minore, ma la donna dopo avergli consegnato la borsa era riuscita ad avvertire il compagno descrivendogli sommariamente l’aggressore. E così poco dopo l’uomo ha individuato una persona che gli sembrava somigliante al rapinatore e lo ha aggredito e ferito con un coltello. Il ferito però era solo un ignaro passante. L’episodio singolare è avvenuto ieri a Pisa e sul posto, una zona residenziale della città, sono intervenuti i carabinieri. Il vero rapinatore, un tunisino con precedenti, è stato invece rintracciato poco dopo dai militari che lo hanno sottoposto a fermo, mentre il compagno della vittima è stato denunciato per lesioni e porto abusivo di coltello. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, il rapinatore nordafricano ha minacciato con un coltello la donna e si era fatto consegnare la borsa contenente il telefonino e denaro contante, prima di allontanarsi. La donna rapinata però è riuscita ad avvertire il compagno che abita poco distante e che si è precipitato sul posto mettendosi in caccia del rapinatore. Poco dopo ha visto un uomo che gli sembrava somigliare al rapinatore, in base alla descrizione ricevuta dalla convivente, e gli si è avventato contro brandendo un coltello che si era portato con sé e colpendolo di striscio sotto il mento. Nel frattempo sul posto sono arrivati i carabinieri che hanno riportato la calma e chiarito l’equivoco.