Rubava in divisa nel supermarket: furto aggravato per un vigile (video)

 

Non si può certo dire che difettasse di stile. Tutt’altro: i suoi furtarelli li compiva in divisa e solo dopo essersi recato sul luogo del misfatto – un supermercato – con l’auto di servizio. È accaduto a San Felice a Cancello, un centro della provincia est di Caserta. Protagonista Vincenzo Rivetti, 58enne vigile urbano con il “vizietto” di rubare generi alimentari, in particolare parmigiano e salami, nei supermarket.

Al supermercato con l’auto di servizio

Un “vizietto” da cui ora si dovrà difendere davanti all’autorità giudiziaria dal momento che il vigile urbano è stato “pizzicato” dai carabinieri della locale stazione che gli hanno notificato in queste ore l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria emesso dal gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, la sede del foro casertano. Per lui l’accusa è di furto aggravato; le sue “gesta” sono state anche riprese dalle telecamere interne del negozio. Un altro collega dell’uomo è stato denunciato per concorso nel reato.

Il vigile inchiodato dalle telecamere. Ha compiuto almeno 4 furti

Le indagini, coordinate dalla Procura, hanno riguardato il periodo compreso tra novembre 2015 e giugno di quest’anno: secondo quanto appurato i carabinieri diretti da Pasquale Puca, sono almeno quattro le circostanze in cui Rivetti si sarebbe recato in uniforme e con auto della polizia municipale presso un supermercato della cittadina dove avrebbe prelevato dagli scaffali generi alimentari per poi nasconderli nelle tasche o in un marsupio. Il vigile è stato anche scoperto dai dipendenti e ripreso dalla video-sorveglianza interna, continuando però a rubare. Fino a quando, stanco di subire i furti, il titolare del supermarket ha deciso di denunciaro.