Polonia, dopo il bagno di folla il Papa inciampa e cade (foto gallery)

In centinaia di migliaia, intonando canti e preghiere, hanno atteso stamane il Papa all’esterno del santuario di Jasna Gora, a Czestochowa, il cuore spirituale della Polonia, dove il Papa celebrerà la messa per il 1050/o anniversario della Polonia. Nel pomeriggio, invece, papa Francesco, tornato a Cracovia, entrerà nel vivo della Gmg, con la cerimonia di accoglienza nel parco Jordan a Blonia. La messa di oggi, alla quale partecipano migliaia di sacerdoti e vescovi, dalla Polonia e da altre nazioni, sarà celebrata in latino e polacco e, data la rilevanza nazionale dell’evento, vi parteciperanno il presidente Andrzej Duda e le più alte autorità del Paese. Prima della messa il Papa ha visitato la cappella della “Madonna nera”, dove ha pregato davanti all’icona e lasciato in dono al santuario una rosa d’oro. Prima di iniziare la Messa nel santuario della Madonna Nera Papa Francesco è inciampato sulle scale del palco eretto sulle mura del santuario dove celebra la funzione religiosa. Il quel momento aveva fra le mani l’incensiere e si stava avvicinando al quadro della Madonna Nera per venerarla. Si è rialzato in un attimo e, accompagnato dal seguito, ha ripreso la funzione. «Essere attratti dalla potenza, dalla grandezza e dalla visibilità è tragicamente umano, ed è una grande tentazione che cerca di insinuarsi ovunque», ha detto il Papa nella omelia della messa nel santuario di Jasna Gora, aggiungendo che “donarsi agli altri, azzerando le distanze, dimorando nella piccolezza e abitando concretamente la quotidianità, questo è squisitamente divino”. La Messa è in occasione del 1050/o anniversario del battesimo della Polonia ed è probabilmente l’occasione in cui il Papa si rivolge ai cattolici e alla nazione polacca, ma in particolare alla Chiesa polacca.

Papa FrancescoPapa FrancescoPapa FrancescoPapa: Francesco inciampa a Czestochowa, subito rialzatoPapa: Francesco inciampa a Czestochowa, subito rialzato