Omicidio di Emmanuel, il sindaco: Mancini anni fa era di sinistra (video)

L’arresto di Amedeo Mancini, il 39enne di Fermo accusato di omicidio preterintenzionale per la morte di Emmanuel Chidi Namdi. La vedova Chinyery ha espresso il desiderio di seppellire il marito in Nigeria, aggiungendo di voler realizzare in Italia il suo sogno di diventare medico. Il sindaco di Fermo, intervistato da radio Cusano Campus, parlando dell’arrestato, ha detto che politicamente le sue simpatie erano altalenanti: “È un criminale, idiota e razzista per quello che ha fatto. Lo conosco – spiega Paolo Calcinaro – anche perché è un mio coetaneo. Sette-otto anni fa era infatuato di tutt’altri valori politici, poi invece lo si vedeva in giro con magliette con simboli di estrema destra. E’ sempre stato incline alla violenza fisica e alla prevaricazione sull’altro. Il classico bullo di quartiere”.