Nizza, Valls contestato alla cerimonia per le vittime: «Buuu, cambia lavoro!»

FacebookPrintCondividi

In certe occasioni di rabbia e dolore è meglio che gli uomini di governo si facciano vedere. È quello che è successo al premier francese Manuel Valls. Fischi e “buuu”, Valls se l’è buscati non appena s’è affacciato  sotto il Monumento del Centenario dove si svolge la manifestazione in memoria delle vittime dell’attentato di giovedì scorso a Nizza. Molte persone hanno espresso il proprio disappunto rumorosamente contro Valls. «Cambia lavoro, cambia lavori», hanno urlato in molti.

Un forte applauso ha invece caratterizzato il minuto di silenzio in onore delle vittime a pochi passi dalla Promenade des Anglais. Subito dopo le migliaia di persone intervenute hanno intonato La Marsigliese e successivamente “Nizza la bella”, l’inno della città della Costa Azzurra. La folla radunata attorno al Monumento del Centenario ha applaudito al passaggio dei vigili del fuoco, della Croce Rossa e della polizia municipale che in quella tragica notte hanno avuto un ruolo fondamentale nel soccorrere le persone. Le proteste più accese sono state fatte da un gruppo di tifosi del Nizza che hanno pesantemente contestato le autorità politiche.