Meloni: “Non ci sono le condizioni per la Turchia nell’Ue”

FacebookPrintCondividi

Il fallito golpe in Turchia e le sue ripercussioni sia sul piano interno del Paese anatolico sia su quello internazionale preoccupano il mondo politico italiano. “Giornate di grandissime tensioni in Turchia: tentato golpe, Erdogan che resiste, morti per le strade. Una situazione complicata da seguire con attenzione. Di certo viene confermato che non ci sono le condizioni per un ingresso della Turchia nell’Unione Europea”. Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Sulla situazione in Turchia interviene anche Fabrizio Cicchitto (Ncd), presidente della commissione Esteri della Camera. “E’ indispensabile la massima cautela di fronte a un golpe maldestro e ad una reazione sempre più preoccupante nella sua radicalità. Non crediamo infatti che duemilacinquecento giudici fossero tutti compartecipi come un sol uomo di un mini golpe militare. E anche richieste di estradizione di soggetti che stanno fuori dalla Turchia da circa 15 anni sembrano francamente pretestuose e una calcolata provocazione”.