L’estate è il tempo degli esercizi: ecco alcuni consigli per allenarsi al meglio

L‘estate fa rima con svago. Ma pure con esercizi. Tuttavia chi aspetta l’estate, e magari le ferie, per mettersi finalmente a fare esercizio fisico dovrebbe farlo ‘con giudizio’, per evitare rischi. Lo ricordano gli esperti della Mayo Clinic statunitense, che hanno stilato un ‘vademecum‘ in sei punti per le attività all’aperto. Il primo consiglio degli esperti è ‘consulta il meteo‘. “Se non si è ancora mai fatto esercizio fisico – scrivono gli autori – è meglio non scegliere un giorno caldo d’estate per iniziare, perché il corpo si deve abituare gradualmente alla temperatura e all’umidità, che impedisce al sudore di evaporare”. La seconda regola è ‘restate idratati‘, bevendo prima, durante e dopo l’esercizio fisico, preferendo l’acqua ad altre bevande. Gli esperti raccomandano anche di ‘rallentare‘: “Non bisogna cercare di mantenere l’intensità usuale degli esercizi con il grande caldo – scrivono -, per cercare di battere i propri record d’estate è meglio aspettare che la temperatura cali un po’”. A concludere la serie di consigli c’è ‘vestiti con intelligenza‘, indossando capi che d’estate favoriscano la traspirazione.  Infine ‘ascolta il tuo corpo‘. “Il vecchio adagio ‘se non c’è dolore non c’è guadagno‘ è falso. Col rialzo delle temperature estive bisogna – concludono – rallentare o fermarsi al primo segno di disagio. Altri segni da tenere in considerazione sono la sudorazione eccessiva, crampi, fatica, debolezza e vertigini”.