Giallo internazionale: Bielsa rinuncia alla Lazio, Lotito lo denuncia

Marcelo Bielsa non allenerà la Lazio. Il tecnico argentino, che era atteso per domani a Fiumicino, lo ha comunicato al club biancoceleste attraverso una lettera. La società affiderà quindi la panchina a Simone Inzaghi, che domenica partirà con la squadra per il ritiro di Auronzo di Cadore. Il contratto tra la Lazio e Bielsa era stato depositato in Lega lo scorso 1 luglio, ora il club di Claudio Lotito intenterà causa legale all’allenatore argentino. La conferma della rinuncia di Bielsa è arrivata dallo stesso club attraverso una nota: “Prendiamo atto con stupore delle dimissioni del Sig. Marcelo Bielsa – recita il comunicato – anche a nome dei suoi collaboratori, in palese violazione degli impegni assunti con i contratti sottoscritti la settimana scorsa e regolarmente depositati presso la Lega e la Figc con i relativi adempimenti previsti”. “La Società – conclude la nota – si riserva ogni azione a tutela dei propri diritti. Affida la conduzione della squadra nel ritiro preparatorio al sig. Simone Inzaghi”.

Marcelo Bielsa, ex calciatore argentino, è soprannominato El Loco (in lingua italiana Il Pazzo). A lui è intitolato l’impianto dove il Newell’s Old Boys disputa le sue partite casalinghe, ovvero lo Estadio Marcelo Bielsa. Nell’arco della sua ventennale carriera si è distinto per il suo approccio metodico, quasi scientifico, allo studio della partita, che lo ha portato negli anni a risultati ottimi con tutte le squadra da lui allenate. È considerato una leggenda in Cile, per aver vinto 34 delle 66 sfide disputate da commissario tecnico della Nazionale cilena.