Florida, sparatoria in un night a una festa di adolescenti: 2 morti e 17 feriti

Ancora terrore in Usa. Ancora sangue di innocenti versato in un momento di festa. Ancora morti senza un perché. Forse l’ennesimo adolescente pronto ad armarsi il pugno e a uccidere suoi coetanei. Studenti, amici… Stavolta succede in Florida, dove due persone sono state uccise e oltre una dozzina sono rimaste ferite durante una sparatoria in un night club di Fort Myers. A rendere conto di quanto accaduto è la Nbc News che riferisce quel poco che a riguardo trapela da fonti di polizia.

Sparatoria in un night club in Florida: 2 morti e 16 feriti

Al momento, allora, l’unica certezza è che all’improvviso, in un night club di Fort Myers, si è verificata una sparatoria mentre era in corso una festa di adolescenti. Urla, panico, la folla che si calpesta tentando di fuggire in preda al terrore: e sul pavimento restano i corpi inermi di due persone vittime che – secondo quanto riportato dalla Bbc citando la polizia locale che indaga sulla sparatoria – non sono ancora state identificate – e i feriti, tanti feriti: stando ad un ultimo bilancio sarebbero almeno 17, segno che forse, gli spari, sono stati fatti esplodere all’impazzata…

Choc in Usa per la sparatoria in Florida: tre i fermati

E intanto, mentre lo sgomento non accenna a diminuire, gli investigatori al lavoro sono già arrivati al fermo di tre persone arrestate dalla polizia in relazione alla sparatoria avvenuta nel night club di Fort Myers, nella quale sono state uccise due persone e altre 17 sono rimaste ferite. Lo ha riferito il capitano della polizia Jim Mulligan, confermando i rumors che già circolavano in città, e aggiungendo che gli agenti al lavoro sul caso stanno attivamente perquisendo la zona alla ricerca di altre persone che potrebbero essere coinvolte nella sparatoria al night club. L’area intorno al locale notturno è adesso sicura, fanno sapere fonti investigative, ma le vie d’accesso sono ancora chiuse. E intanto, via via che si diffondono i particolare, si viene a sapere che una delle vittime colpite aveva solo 12 anni. A riferire il tragico dettaglio Cherly Garn, portavoce del Lee Memorial Health System, alla tv locale WINK aggiungendo che tra le 17 persone rimaste ferite, quattro sono in gravi condizioni. La sparatoria è avvenuta mentre nel locale era in corso un Swimsuit Glow Party per adolescenti, ossia una festa in costume da bagno dove i partecipanti sono invitati ad indossare anche accessori fosforescenti.