Disastro ferroviario in Puglia, Italia sgomenta: «Chiarezza sulle cause»

FacebookPrintCondividi

Il lutto che colpisce la Puglia produce solidarietà e niente polemiche. Anche tra le forze politiche. Tutta l’Italia è sgomenta. Dolore e solidarietà  campeggiano sui maggiori siti nazionali e sulla rete. La notizia del disastro apre anche i siti internazionali.  Le reazioni della politicaalla tragedia pugliese non si sono fatte attendere. C’è una “assoluta richiesta di capire i responsabili e fare totale chiarezza” sull’incidente ferroviario accaduto in Puglia: lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, che ha deciso di lasciare Milano per tornare immediatamente a Roma. “Non ci fermeremo finché non chiariremo cosa è accaduto” ha aggiunto esprimendo “il proprio cordoglio per le famiglie” delle vittime. Intervenendo prima del ministro dell’Istruzione Giannini all’inaugurazione del nuovo allestimento del Museo della Scienza ha chiesto scusa per aver rotto il protocollo e ha spiegato che sarebbe partito immediatamente per Roma. “Il capo della protezione civile e il ministro Delrio stanno andando lì ed è doveroso da parte mia tornare a Roma”. E in effetti Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio ha inviato sul luogo dell’incidente ferroviario tra Andria e Corato due Ispettori del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per le opportune verifiche. E’ quanto spiega una nota del ministero dei Trasporti precisando che Delrio ha già preso contatti con Ferrovie dello Stato Italiane Spa per garantire il massimo supporto dei tecnici di Rfi Spa alle indagini e a Ferrotramviaria Spa, che gestisce la linea. Per il resto sono stati Facebook e Twitter i veicoli privilegiati della politica: “Cordoglio e vicinanza alle famiglie delle vittime del gravissimo disastro ferroviario in Puglia. Si faccia chiarezza in tempi brevi sulle cause di quello che è successo. Se dovesse essere appurato che qualcuno ha sbagliato ed è responsabile dell’incidente, la giustizia sia inflessibile e non conceda sconti”, scrive su facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

“Una preghiera per le vittime dell’incidente ferroviario in Puglia. E se qualcuno ha sbagliato, paghi”. Così su Facebook il segretario della Lega, Matteo Salvini.” Siamo sconvolti dalle immagini dell’immane tragedia pugliese. Uno scontro di tali proporzioni tra due treni non può, non deve avvenire. Vogliamo subito un’informativa urgente del ministro dei Trasporti e pretendiamo investimenti immediati per l’ammodernamento della rete ferroviaria del Mezzogiorno. Intanto, voglio esprimere tutta la solidarietà del gruppo parlamentare di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale ai familiari delle vittime e ai pugliesi”, ha dichiarato il capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli. “Attonito davanti a immagini incidente ferroviario Puglia. Gruppo FI Camera vicino a famiglie vittime. Fare subito chiarezza su cause disastro”. Lo scrive su Twitter Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.

“Vicina a famigliari vittime e feriti dello scontro tra convogli ferroviari in Puglia. Spero si faccia presto chiarezza su cause disastro”. È l’auspicio affidato a twitter dalla presidente della camera Laura Boldrini in merito al disastro ferroviario in Puglia. “Dolore e sgomento per il tragico incidente ferroviario in #Puglia. Vicino ai cari e alle famiglie delle vittime”: così anche la sindaca di Roma Virginia Raggi su Twitter. “Vedere questi due treni scontrarsi frontalmente nel 2016 in Puglia, fra Andria e Corato, dà un senso di incredulità e drammatica tristezza”. Raffaele Fitto, pugliese nonchè leader dei Conservatori e Riformisti manifesta tutto il suo sgomento: “Un bambino estratto vivo dalle lamiere, molti i morti. Il bilancio è, purtroppo, solo provvisorio. Soccorsi celeri, straordinarie forze dell’ordine e Protezione Civile. Impeccabili operatori del 118. Il mio pensiero va alle vittime e alla loro famiglie”.