Isis, 20 anni di carcere al predicatore d’odio che plagiava i giovani in Austria

Un predicatore di odio che faceva proselitismo per l’Isis in Austria è stato condannato a Graz a 20 anni di carcere. Il tribunale distrettuale ha accertato che Mirsad O., 35 anni, ha incitato tramite Youtube ad andare a combattere in Siria: per questo è stato condannato per istigazione all’omicidio e aggressione aggravata. Secondo l’accusa l’uomo era un personaggio chiave per la propaganda Isis in Austria. Un ventottenne coimputato nello stesso processo ha ricevuto una condanna a nove anni per aver collaborato ad azioni di proselitismo. Entrambi gli imputati avevano negato ogni legame con l’Isis. Il processo si è tenuto a Graz sotto pesanti misure di sicurezza. Mirsad O., che è nato in Bosnia, operava in Austria e in Germania del sud. Era accusato di aver sottoposto dozzine di giovani ad un vero e proprio lavaggio del cervello per reclutarli nel jihad. Diversi di loro sono poi diventati miliziani dell’Isis in Siria. Durante le udienze, sono state raccolte le testimonianze di diversi familiari di questi foreign fighters: tutti hanno detto che i loro parenti non riuscivano a resistere al ‘fuoco sacro’ di sacrificare la loro vita per la ‘guerra santa’.