Vi dico una poesia? Gli affluenti del Po? La parodia della Raggi impazza sul web (video)

FacebookPrintCondividi

Mitica, esilarante, inarrivabile: sono i commenti che corrono sui social. La nuova parodia di Virginia Raggi intepretata da Gabriella Germani (vedi il video) fa il suo ingresso trionfale all‘Edicola Fiore, la rassegna stampa-varietà di Fiorello in onda su SkyUno, ed è subito virale sul web. Introdotta dallo showman e dal giornalista Stefano Meloccaro, la Germani-Raggi debutta in un finto collegamento telefonico: «Il Movimento 5 stelle cambierà Roma. Destra e sinistra – scandisce la candidata grillina al Campidoglio, con una lieve cantilena – sono uguali. I vecchi partiti hanno ucciso la madre di Bambi e fatto affondare il Titanic. Dico gli affluenti del Po?». I suoi avversari dicono che lei si muove solo su ordine dei vertici del Movimento 5 Stelle. È vero?. «No. Non è vero. Io questa mattina di mia iniziativa mi sono lavata i denti, pettinata e ho deciso di respirare…».  Ma non esageri, noi le abbiamo chiesto se è contenta di questo risultato…, incalzano Fiorello e Meloccaro. E lei come un robot parte con la risposta imparata a memoria: «Potenzieremo la raccolta differenziata: da una parte i rifiuti riciclabili, dall’altra gli esponenti del Pd. Dico una poesia?». Risate a crepapelle in studio. «Po, Ticino, Adda, Oglio, Mincio. Ce n’erano altri ma se li sono rubati i vecchi partiti. Dico le tabelline?». La stessa Raggi si è complimentata per la parodia inviando un sms a Fiorello, mentre Roberto Giachetti è alla ricerca disperata di qualcuno che ne faccia l’imitazione: “Prendetemi un po’ in giro perché fa bene. Come mai nessuno mi imita? L’ho chiesto a Lillo e Greg, a Max Giusti, a Crozza, a Pablo e Pedro, ho chiesto a tutti quelli di Made in Sud, ma niente… Che cosa devo fare per essere ‘perculato’, il bunga bunga?”.