Utero in affitto, grazie al Pd le agenzie Usa fanno promozione in Italia

FacebookPrintCondividi

«L’utero in affitto in Italia è illegale, ma evidentemente la nostra attuale legislazione non basta a fermare questa pratica aberrante». Lo afferma in una nota Mara Carfagna, portavoce di Forza Italia alla Camera dei deputati in relazione a un articolo di Monica Ricci Sargentini sul Corriere della Sera, che racconta «come il proprietario di un’agenzia americana che si occupa di maternità surrogata stia facendo una sorta di tour promozionale in Italia per sponsorizzare i suoi servizi e accaparrarsi clienti italiani».

Utero in affitto, Carfagna: «Inaccettabile mercificazione»

«Le coppie vengono rassicurate anche sul fatto che non incorreranno in problemi legali. Tutto questo è inaccettabile e bisogna agire subito», sostiene Carfagna. «Avevamo presentato una mozione per la messa al bando universale dell’utero in affitto che è stata bocciata dalla Camera dei deputati. Alla luce di queste nuove informazioni possiamo dire che mai errore fu più grande. Non basta dirsi contrari alla forma più bieca di mercificazione, sia del corpo delle donne che dei bambini, bisogna agire. Le agenzie che fanno della maternità surrogata il loro business non devono mettere piede nel nostro Paese, ma sarebbe opportuno anche un forte controllo sul web dove impazzano i siti internet che in pochi minuti ti danno tutte le informazioni che cerchi. Se in Italia è in vigore la legge 40, che vieta la maternità surrogata, bisogna fare in modo – conclude Carfagna – che la nostra norma non venga aggirata, effettuando controlli più severi ed in caso inasprendo la legge».

Saltamartini: «Grazie al Pd l’orrore è sbarcato a Roma»

Tutto il centrodestra è unanime: «Leggiamo con disgusto che grazie al Pd e alla sciagurata legge sulle unioni civili l’orrore dell’utero in affitto è sbarcato a Roma. Grazie a Renzi i ricchi potranno comprarsi i figli. L’agenzia americana Extraordinary Conceptions ha già fatto tappa a Roma poi sarà a Firenze e Milano e pubblicizza l’acquisto dell’utero di donne in difficoltà a prezzi che partono dai 130 a 160 mila euro. Continuiamo a sostenere che sia una pratica aberrante, un reato contro l’umanità da punire con la galera. Presenteremo subito un’interrogazione parlamentare: la sinistra avalla pratiche inumane che sfruttano le donne per compiacere ricchi omosessuali annoiati come Vendola. Questo non è il futuro che vogliamo. Che schifo!», è il giudizio durissimo di Barbara Saltamartini vicepresidente alla Camera del gruppo Lega Nord – Noi Con Salvini.

 Centemero: «Il Pd assente sulla dignità del corpo femminile»

«Il Corriere della Sera documenta il “tour promozionale” in Italia di un rappresentante californiano che promuove ‘pacchetti’ per la maternità surrogata. Un fatto gravissimo, di fronte al quale vanno assunti subito provvedimenti. La maternità surrogata in Italia è illegale e il nostro Paese non può diventare un mercato per chi vuole mercificare il corpo delle donne e i bambini”. Lo dichiara la deputata di Forza Italia Elena Centemero, presidente della Commissione Equality and non discrimination del Consiglio d’Europa. «L’Italia ha il dovere di dire un chiaro e netto no all’utero in affitto e di impegnarsi perché questa pratica aberrante venga messa al bando a livello internazionale. Il Pd, invece, a fronte della nostra mozione in tal senso, si è espresso in maniera contraria. Noi continueremo la nostra battaglia per salvaguardare la dignità di donne e bambini».