Unioni gay: attore e camionista si “sposano” sulla spiaggia nel Cilento

FacebookPrintCondividi

Ora è il momento della spettacolarizzazione, dei riflettori puntati e della corsa a chi celebra le unioni gay per far notizia e finire sui giornali. Nel Cilento le unioni gay si celebrano anche sulla spiaggia. La spiaggia bianca di Marina di Camerota, frazione costiera dell’omonimo Comune appena premiato con le “Cinque vele” della “Guida Blu 2016″ da Legambiente e Touring Club Italia per mare cristallino e paesaggio incontaminato, ha ospitato presso uno stabilimento balneare una delle prime cerimonie civili tra due uomini, celebrata dal sindaco Antonio Romano a pochi metri dalla battigia. A coronare il loro “sogno”, durato vent’anni, Massimo De Luca, attore teatrale di 46 anni, di Torre del Greco, e Gianni Costa, autotrasportatore 59enne di La Spezia.

Unioni gay, la festa a Marina di Camerota

«Abbiamo scelto Camerota perché la nostra storia d’amore è nata proprio qui. – spiega Massimo. – E’ un po’ la nostra seconda casa, oltre che un luogo di una bellezza unica». «Sono felice che Massimo e Gianni abbiano scelto il nostro Comune per realizzarsi come coppia – spiega il primo cittadino. – Da anni, Camerota, Patrimonio Mondiale dell’Unesco, si segnala per le sue scelte “progressiste”. Non è un caso che il nostro territorio sia particolarmente amato da tanti naturisti. La diversità è una ricchezza e una occasione di crescita». Dopo la cerimonia sulla spiaggia, alla quale hanno assistito decine di bagnanti e clienti del lido, i familiari e gli amici della coppia hanno proseguito con un rinfresco, per festeggiare l’unione.