Staino alla direzione dell’Unità. Guarda quando attaccava Renzi (VIDEO)

Da oggi Sergio Staino è il nuovo direttore dell’Unità e su di lui si è già scatenata una bufera mediatica. Fino a qualche giorno fa il disegnatore satirico aveva parlato in termini generici della sua direzione al quotidiano fondato da Antonio Gramsci. «Sì, è vero: mi è stata chiesta la disponibilità a dirigere l’Unità e io l’ho data con grande entusiasmo, più di pancia che di testa…». «Non ho ancora parlato con Renzi – aveva spiegato il disegnatore padre di Bobo  – e quindi la cosa è ancora tutta da vedere. Però è vero che mi è stata chiesta la disponibilità». «L’Unità – ha detto ancora Staino – è un giornale che ha bisogno di cuore e anima. E Bobo ne ha». Il sito di gossip Dagospia per l’occasione ha ripescato su Youtube un intervento del disegnatore satirico a La 7 dove parla di Renzi in termini tutt’altro che edificanti. Con la nomina a direttore del quotidiano del Pd Staino avrà cambiato idea sul suo editore? Intanto, alle prime ore da direttore è già scoppiata una polemica con i grillini. «Con Staino direttore l’Unità diventa definitivamente una barzelletta». Così il blog di Beppe Grillo commenta la vignetta del 26 giugno del nuovo direttore del giornale del Pd: la vignetta «in cui equipara il M5s e i suoi sostenitori al nazismo si commenta da sola» scrivono i 5 Stelle sul blog.

 

 

1467028941-staino