Spagna, Iglesias ammette la sconfitta: «Insoddisfatti del risultato» (video)

FacebookPrintCondividi

«Siamo insoddisfatti del risultato, ora puntiamo al dialogo con le forze progressiste». È Pablo Iglesias, leader degli indignados spagnoli, ad ammettere che le urne hanno sancito una sconfitta non prevista con il centrodestra guidato da Mariano Rajoy che invece hè il vincitore delle politiche spagnole, che hanno visto tramontare il “sogno” di Podemos di diventare il primo partito della sinistra superando i socialisti e candidarsi alla guida del governo. Il Pp di Rajoy si rafforza rispetto a dicembre: cresce di 13 deputati, a quota 136 su 350, con il 33% dei voti. In favore del partito del premier ha giocato un effetto Brexit, come sperava il premier uscente, spingendo una parte degli elettori a votare la ‘sicurezza’ contro l’avventura di Podemos.