Savona, vittoria storica. Ilaria Caprioglio conquista la roccaforte rossa

È Ilaria Caprioglio, 47 anni, originaria di Varazze, ma residente a Savona dal 1996, il nuovo sindaco di centrodestra della città di Savona. Ha vinto sulla sfidante del centrosinistra Cristina Battaglia. Un ballottaggio che a Savona non si viveva da ben 22 anni. E per la prima volta nella storia del Comune di Savona è una donna a governare la città dei Papi Sisto IV e Giulio II. Felice per il risultato ottenuto la Caprioglio: “Non chiamatemi sindaco chiamatemi Ilaria. E dedico questa vittoria a mio marito. La mia è una squadra fantastica. Puntavo su questo risultato ed è arrivato.  Abbiamo messo al centro di questa vittoria la trasparenza. Dopo decenni di amministrazioni di centrosinistra, con gli stessi volti, le stesse idee, le stesse politiche, da oggi i savonesi hanno avuto l’opportunità di scegliere un’alternativa, di cambiare la storia scegliendo una squadra composta da persone oneste, di valore e di buon volontà. E li ringrazio. E ora cambiamo voltiamo pagina».

Caprioglio: «Dopo deenni di centrosinistra, al centro la sicurezza»

«Il mio progetto principale per Savona – ha sottolineato – si chiama buon senso. Vogliamo restituire ai savonesi il piacere di vivere in una città sicura, pulita, ordinata, e al tempo stesso vitale, dinamica e ricca di opportunità. Prima ancora dei grandi progetti o di opere faraoniche, credo che i savonesi desiderino una città a misura di cittadino, in cui vengano garantiti servizi essenziali – dice il neo sindaco – Tra gli obiettivi principali del neo sindaco garantire la sicurezza, quindi l’ordine pubblico, il decoro urbano, la pulizia. I savonesi chiedono, giustamente, una città più sicura e più pulita. C’è da ripensare globalmente la viabilità cittadina non solo del centro, ma anche migliorare i collegamenti con le periferie, troppo spesso trascurate. Saranno effettuati incontri con i responsabili dei vari settori per ascoltarli e trovare insieme le soluzioni per migliorare il funzionamento generale della macchina comunale. Inoltre, incontrerò sin dai primi giorni la Prefettura e tutte le Istituzioni preposte per promuovere un contrasto deciso dei fenomeni di criminalità».

Centrodestra unito: modello vincente

Il cosiddetto “modello Toti” si conferma. Centrodestra unito anche a Savona che, dopo la Regione lo scorso anno, strappa al centrosinistra anche il Comune di Savona che, tradizionalmente, è sempre stata rossa. L’ultimo sindaco ad aver governato la città per cinque anni è stato Federico Berruti. Sono stati oltre 50 mila i savonesi chiamati alle urne, ma l’affluenza si è fermata al 49,61%.