Prato, arrestato presunto rapinatore seriale: l’uomo agiva armato di bomba

Prato era in allarme da tempo: il caso del rapinatore seriale, che colpiva e riusciva poi a dileguarsi nel nulla, aveva minato sicurezza e tranquillità della città toscana. Ebbene oggi la vicenda potrebbe essere a una svolta con l’arresto del presunto responsabile di quei colpi che – sembra – sarebbero stati messi a segno con tanto di bomba al seguito…

Arrestato il presunto rapinatore seriale di Prato

Dunque, un uomo di 34 anni, pratese, è stato arrestato dalla polizia di Prato con l’accusa di essere l’autore di almeno sette rapine avvenute nella città toscana messe a segno tra maggio 2015 e febbraio scorso. Gli obiettivi scelti dal rapinatore seriale erano quasi sempre farmacie, supermercati, uffici postali e, in un caso, anche una tabaccheria. In due occasioni l’autore, per minacciare le vittime, aveva utilizzato come arma addirittura una bomba a mano, sequestrata poi dalla squadra mobile pratese e risultata inerte.

Sospetti anche su un extracomunitario

L’uomo fermato e sospettato di essere il rapinatore seriale, già conosciuto dalle forze dell’ordine, è indagato anche per altre due rapine avvenute in una farmacia e in un supermercato. Per gli stessi casi contestati al 34enne, rapine che, spiega la polizia, «avevano creato particolare allarme in città», risulta ricercato però anche un altro uomo, di origine extracomunitaria, che da alcuni giorni avrebbe fatto rientro nel suo paese di origine.