Le periferie scelgono la Raggi e la Meloni. Giachetti va meglio in centro

FacebookPrintCondividi

Le periferie di Roma. stanche, abbandonate, hanno cercato di ritrovare fiducia puntando su Virginia Raggi e Giorgia Meloni. La candidata dei Cinquestelle è in testa in 13 municipi della Capitale su 15. Roberto Giachetti è primo solo nel I (centro storico) e nel II (Parioli San Lorenzo). E’ il quadro del voto a Roma quando a scrutinio quasi concluso, secondo i dati riportati dal sito del Campidoglio. Raggi fa l’en plein di preferenze a Ostia, il X municipio commissariato per mafia, sfiorando il 44% dei voti. Va forte anche a Tor Bella Monaca (VI municipio), periferia della Capitale, dove raggiunge quota 41,04% e dove Giorgia Meloni – che lì aveva scelto di chiudere la sua campagna elettorale – raggiunge il suo miglior risultato con il 25,61% superando Roberto Giachetti che si ferma al 17,4%.

Meloni supera Giachetti in molte periferie

Meloni con il 23,41 supera Giachetti (22,25) anche nel V Municipio (Pigneto, Prenestino, Centocelle) quartieri storicamente rossi. Raggi raggiunge un risultato importante anche in IV Municipio, nella periferia del Tiburtino dove arriva a quota 37,66%. Giachetti supera la Raggi nel I Municipio (Centro storico) attestandosi al 34,22%, mentre la pentastellata si ferma al 24,97%. E con quasi 10 punti di percentuale nel II (Parioli, San Lorenzo) Giachetti con il 33,7% dei voti è in testa rispetto alla candidata M5s ferma al 24,97. Quasi testa a testa tra Raggi e Giachetti a Monteverde (XII), quartiere del candidato dem che ottiene il 30,49% contro il 31,84 della candidata M5s. Marchini va forte nel XV, nei quartieri bene di Cassia e Flaminia, dove prende il 16,84% e anche ad Ostia, dove ha chiuso la campagna elettorale, con l’11,19. Stefano Fassina raggiunge il suo miglior risultato in VIII Municipio (Garbatella, Ostiense, Ardeatino) con il 6,82% dei voti.