Napoli: destra unita per Lettieri. L’apprezzamento di Azione nazionale

“Il nostro risultato è la dimostrazione che a Napoli e non solo, cresce la voglia di destra”. Lo ha affermato il consigliere comunale di Napoli Andrea Santoro, dirigente di Azione Nazionale, partecipando alla conferenza stampa tenuta nella sede del centro studi La Contea e alla quale hanno partecipato i dieci possibili consiglieri di Napoli, in caso di vittoria di Gianni Lettieri, i quali hanno tutti percorsi riconducibili alla destra: Abbatangelo, Cantalamessa, Bartone, Moretto, Merolla, Mele, Renzullo e Nonno.

“L’iniziativa,  sollecitata nei giorni scorsi da Salvatore Ronghi, deve essere un punto di partenza per concretizzare, anche nell’amministrare Napoli, i nostri valori e le nostri idee.  Napoli Capitale – ha continuato Santoro -che nasce nell’ambito del Movimento politico Azione Nazionale, si è dimostrata vincente perché ha saputo coniugare i nostri valori con la voglia di rinnovamento e di concretezza”.

” Siamo molto soddisfatti della nostra  esperienza – hanno aggiunto Anna Merolla e Mario Mele – vissuta tra e con la nostra gente per tirare fuori dall’oscurantismo la nostra Napoli e siamo fortemente determinati a vincere con Lettieri e comunque a continuare il nostro impegno per la città con Napoli Capitale e Azione Nazionale”.

Luciano Schifone, presidente del Centro Studi La Contea, ha spiegato che con la vittoria di Gianni Lettieri i consiglieri di provenienza dall’area di An sarebbero addirittura 10, “ovvero in proporzione, il gruppo più numeroso dai tempi di Almirante!”

“Questa soddisfazione – ha concluso Schifone – non è fine a se stessa, ma evidenzia come il popolo di destra napoletano, abbia apprezzato la proposta civica e programmatica di Lettieri”. Il gruppo dei dieci consiglieri si impegna a costituire un forte presidio in consiglio comunale a tutela dei valori di ordine, sicurezza, socialità, efficienza per ricostruire il progetto Napoli Capitale.