Matteoli: “Senza Forza Italia possiamo dire addio al centrodestra”

«Se il centrodestra può tornare a vincere deve tornare a farlo Forza Italia», parola del senatore forzista Altero Matteoli. «Perché Lega e Fratelli d’Italia hanno fatto il pieno di voti possibili. E FI ha bisogno di organizzarsi. Non c’è più un partito, non è possibile che non ci sia una sede né a Roma né in altre parti, non ci sono riunioni. Siamo diventati una specie di comitato elettorale che si muove solo in vista delle elezioni”, spiega a “Il Tempo“.

“FI deve tornare ad essere il partito dei moderati che si allea con la destra e vince le elezioni”

Ha dichiarato che si batte affinchè Forza Italia riacquisti una visione politica, cos’è mancato negli ultimi tempi? «Dal 35% siamo scesi negli anni, la diaspora si è pagata cara. E quelli che sono andati via – a destra, sinistra e centro – hanno creato un danno a FI senza avere successo: Alfano che è andato al centro, 2,5%, chi è andato a destra con Fdl ha il 3,5%, Verdini, che ha addirittura virato a sinistra, non pervenuto».

“Non siamo stati capaci di intercettare il nostro popolo come un tempo”

Forza Italia non riesce più ad intercettare il suo popolo? «La gente non ha fatto un’altra scelta, ma non è andata a votare. Sì, non siamo stati capaci di intercettare il nostro popolo come un tempo. Perché ci sono parlamentari che stanno solo in Parlamento, che hanno perso il contatto con la gente, cullandosi sulla capacità del nostro leader di andare in tv: dobbiamo tornare a far politica, incontrare il blocco sociale. FI deve tornare ad essere il partito dei moderati che si allea con la destra e vince le elezioni, che è quello che ha sempre voluto il presidente Berlusconi».