Maltempo a Parigi, allarme inondazioni. Il Louvre chiude per evacuare le opere

Il maltempo che sta flagellando la Francia e la Germania ha provocato finora cinque vittime. Particolarmente colpita la regione di Parigi, dove migliaia di persone sono sono state evacuate per i rischi legati alle violente inondazioni che continuano a minacciare abitazioni e aziende. E ora sono a rischio anche i capolavori del Louvre. Le acque del fiume Loing, un affluente della Senna, hanno raggiunto livelli mai toccati da oltre cento anni, dal lontano 1910 quando una massiccia inondazione inondò la capitale francese. A Parigi la piena della Senna ha raggiunto i 4,9 metri a Parigi. Si tratta del livello più alto dal 2001. Per la giornata di domani gli esperti prevedono un livello di 5,60 metri. Non succedeva dal 1992. Il presidente Hollande ha annunciato che per le zone francesi colpite dal maltempo verrà dichiarato “lo stato di catastrofe naturale”.
Come il Musée d’Orsay, anche al Museo del Louvre è scattato il piano di allerta contro il rischio di inondazioni a causa della piena della Senna. Di conseguenza, il grande museo parigino domani resta chiuso per “procedere in modo preventivo, ad evacuare le opere situate in zona inondabile”.