India, un movimento indù chiede un ministero per le mucche

È noto che le mucche in India sono consoderate animali sacri, da proteggere e venerare: e allora perché non dedicare loro un ministero? Un’isitutzione, insomma, destinata alla loro tutela e alla loro salvaguardia: è questa, allora, la richiesta che un movimento indù ha rivolto al primo ministro indiano Narendra Modi, esortando le istituzioni a rispettare le promesse fatte in campagna elettorale.

India, un movimento indù chiede un ministero per le mucche

L’ultima rivendicazione politica punta dunque alla creazione di un ministero per le mucche, animale che l’induismo considera sacro: una richiesta formalizzata e protocollata dal Vishwa Hindu Parishad (Vhp), organismo affiliato al RSS, fonte dell’ortodossia ideologica del partito di centro-destra Bjp di cui è leader Modi. Un responsabile della sezione del Vhp che si occupa della protezione delle mucche ha dichiarato al quotidiano Hindustan Times che la creazione di un ministero è essenziale per garantire la proibizione totale della macellazione e del consumo di carne bovina, e la protezione delle razze indiane, alcune delle quali sono in pericolo di estinzione. Non solo: tale ministero, è stato detto infine, dovrebbe nascere sulla scia di quanto il governo ha fatto creando uno specifico Dipartimento per il ringiovanimento del Gange, riferimento vitale per milioni di persone nell’India settentrionale.

Le mucche in India, animali sacri da tutelare e rispettare

Qust’ultima rivendicazione politica rivolta al governo rappresenta l’apice di una serie di richieste e inziative intestate alla delicata questione. Non solo: da quando il Bjp ha vinto le elezioni, spodestando dal governo il partito del Congresso di Sonia Gandhi, il tema della protezione delle mucche ha assunto una crescente importanza, rinnovando credenze religiose e convinzioni sociali che fanno riferimento comunque ad una realtà di fatto che, per esempio, per quanto riguarda diversi Stati indiani, già proibisce severamente la macellazione dei bovini ed il consumo della loro carne. Una realtà multiforme, però, quella indiana, in cui sono aumentate in questo ambito le tensioni interetniche ed interreligiose. Tensioni che oggi, sulla questione del rispetto e della tutela di quello che è considerato da sempre un animale sacro, convergono nella istituzionale richiesta di un ministero ad hoc.