Un esponente Pd: “Votate Lettieri”. Caos nella sinistra napoletana

Giuseppe Balzamo, candidato Pd non eletto al Consiglio comunale di Napoli, in una lettera con il simbolo del partito inviata ai suoi elettori di Fuorigrotta e Bagnoli, invita a votare Gianni Lettieri, candidato sostenuto da Forza Italia, nel ballottaggio di domenica per la scelta del sindaco del capoluogo campano. Questo uso del simbolo del partito è giudicato “assolutamente inammissibile” dalle segreterie regionale e metropolitana del Pd che annunciano che sarà sottoposta agli organi interni di garanzia del partito. Nei giorni scorsi il Pd aveva annunciato che non avrebbe invitato a votare al ballottaggio né Lettieri, né il sindaco uscente, Luigi De Magistris.

La scelta per Lettieri: “De Magistris ha fallito”

“Il doloroso esito di queste elezioni amministrative – scrive Balzamo – ci porta oggi ad affrontare una scelta sofferta, che mai avremmo voluto compiere. In questi cinque anni – aggiunge – Luigi de Magistris ha bloccato lo sviluppo di Bagnoli e Fuorigrotta, rinunciando a ogni trattativa con il Governo. Oggi – scrive Balzamo – il nostro quartiere riversa in uno stato d’abbandono intollerabile. Per questo motivo – conclude – al turno di ballottaggio del 19 giugno, ti invito a preferire Gianni Lettieri”. Balzamo, 53 anni, ha ricoperto nel tempo vari incarichi, da quello di consigliere alla circoscrizione di Fuorigrotta (1992) con il Pds, a quello di consigliere comunale Ds (eletto nel 1997 e nel 2001). Nel 2003-2006 è stato capogruppo dei Ds al Comune. Nel 2007 è stato eletto nella direzione regionale del Pd; nel 2008 componente della segreteria provinciale del Pd con responsabilità degli Enti Locali e nel 2012 componente della segreteria provinciale del Pd con l’incarico di responsabile Organizzazione.

 

Lettera Pd per Lettieri