Era ubriaco e guidava: arrestato Roger, il fratellastro di Bill Clinton

FacebookPrintCondividi

Roger Clinton, 59 anni, il fratellastro più giovane dell’ex presidente Usa Bill Clinton, è stato arrestato per sospetta guida in stato di ubriachezza a Redondo Beach, venti miglia a sud del centro di Los Angeles. Ora è detenuto in attesa dell’udienza alla vigilia delle primarie in California dove sua cognata Hillary è impegnata in un duello testa a testa con Bernie Sanders, il cui esito negativo potrebbe dare un segnale di debolezza della sua candidatura, anche se ormai ha già la nomination in tasca.

Per Roger Clinton cauzione di 15mila dollari

La cauzione è stata fissata in quindicimila dollari. Secondo quanto riporta il sito Tmz (che ironicamente titola “Scelta di tempo impeccabile”) Roger Clinton, attore e musicista, è stato fermato dalla polizia domenica sera a Redondo Beach e – secondo quanto si apprende – si sarebbe rifiutato di sottoporsi all’alcol test. Non è la prima volta che Roger mette in imbarazzo la famiglia. Fu già arrestato nel 2001 per lo stesso motivo, e l’allora presidente Bill gli concesse la grazia evitandogli guai peggiori. Ma scatenando feroci polemiche.